Notizie di oggi 18 Aprile 2022

Samantha Cristoforetti si appresta a diventare la prima TikToker ‘extraterrestre’: l’astronauta italiana dell’Agenzia spaziale europea (Esa) ha infatti aperto un profilo per raccontare ai più giovani la sua prossima missione sulla Stazione spaziale internazionale (Iss), che inizierà il 23 aprile con il lancio da Cape Canaveral a bordo della navetta Crew Dragon ‘Freedom’ della SpaceX.
“Seguitemi! Per andare coraggiosamente dove nessun TikToker è andato finora”, dice AstroSam nel suo primo breve video introduttivo sul social network.
In un secondo video presenta invece i tre colleghi della Nasa con cui volerà a bordo della Crew Dragon per raggiungere la Iss ed entrare ufficialmente a far parte della Expedition 67. Per AstroSamantha sarà la seconda missione nello spazio, dopo quella del 2014 che l’ha vista impegnata in orbita per quasi 200 giorni. (ANSA).

La NASA si sta preparando per una serie di eventi ravvicinati sulla Stazione Spaziale Internazionale che includono il rientro di una missione privata e il lancio di un nuovo equipaggio di astronauti. L’agenzia spaziale statunitense ha annunciato il 15 aprile che la missione di Axiom Space, lanciata l’8 aprile e giunta a destinazione il giorno successivo, si concluderà con partenza prevista alle 16:35 ora italiana del 19 aprile. Ciò comporterebbe uno splashdown al largo la costa della Florida alle 13:19 del 20 aprile ora italiana. L’equipaggio della missione Ax-1 trascorrerà un paio di giorni in più sulla ISS rispetto a quanto originariamente previsto.

mercoledì 20 aprile
Nord: Piogge sparse su Piemonte e Liguria. Asciutto, ma con molte nubi sul resto del settore; ampie schiarite al Nordest. Temperature in calo, massime tra 10 e 15.
Centro: Peggiora dalla Sardegna con piogge diffuse. Altrove nubi sparse alternate a schiarite; nuvolosità più compatta tra Emilia e Toscana. Temperature in calo, massime tra 13 e 17.
Sud: Tempo stabile e asciutto, cielo poco nuvoloso al mattino, nubi in aumento dal pomeriggio specie tra Sicilia e Campania. Temperature stabili, massime tra 19 e 23.

Sono oltre 80mila i giovani presenti a piazza San Pietro per il momento di festa che culminerà con l’incontro con Papa Francesco. Sono le stime degli organizzatori. Inizialmente si prevedevano 57mila presenze ma ormai la piazza, tutta via della Conciliazione e le aree intorno sono piene. Nella piazza sono esauriti i posti e non si accede più.
Prima dell’arrivo del Papa si è svolto un momento di spettacolo. Sul palco si sono già esibiti l’attore Giovanni Scifoni e il cantante Matteo Romano e Blanco, vincitore del Festival di Sanremo. Lo spettacolo si alterna alle testimonianze che arrivano dalle diocesi e dalle parrocchie.
Sono diversi i giovani ucraini presenti a piazza San Pietro nei gruppi arrivati in pellegrinaggio a Roma, per incontrare il Papa. Tante le bandiere del Paese che si vedono sventolare nella piazza.
Il Papa ha calorosamente salutato i giovani che sono in Piazza San Pietro: “Benvenuti! Grazie di essere qui! Questa piazza attendeva da tempo di riempirsi della vostra presenza, dei vostri volti e del vostro entusiasmo”

Sette adulti e un bambino di 7 mesi, che è stato trasportato d’urgenza all’ospedale di Innsbruck, tutti turisti di nazionalità italiana, sono caduti – in momenti diversi – nelle acque del lago di Braies, in Alto Adige, mentre camminavano sulla superficie ghiacciata resa fragile dalle temperature in aumento degli ultimi giorni.
Anche altra persona è ricoverata all’ospedale di Innsbruck, mentre gli altri sei si trovano in tre strutture ospedaliere dell’Alto Adige. La prima a cadere in acqua – secondo le prime informazioni – sarebbe stata la famiglia con il piccolo di 7 mesi e successivamente un’altra persona, intervenuta per tentare di dare soccorso. Tutti sono stati recuperati per fortuna ancora in tempo dai soccorritori. Le altre quattro persone coinvolte sono invece cadute in acqua in momenti diversi.

La Russia sta muovendo “artiglieria pesante e velivoli” nell’est dell’Ucraina. Lo riferiscono fonti del Pentagono alla Cnn sottolineando che dalle loro analisi “sembra che Mosca abbia imparato la lezione dai fallimenti nel nord dell’Ucraina”.
Al momento, secondo la difesa americana, la Russia sta ancora “preparando il terreno” per un’offensiva.

Un gruppo di abbonati di Netflix in Russia ha lanciato una class action contro la decisione del colosso americano di sospendere i servizi nel Paese. Lo riporta Ria, agenzia locale che ha appreso la notizia direttamente dallo studio legale Chernyshov, Lukoyanov & Partners di Mosca, che ha accolto e formalizzato l’azione. Da circa un mese, Netflix ha interrotto lo streaming in territorio russo, obbligando gli utenti ad aggirare il blocco con strumenti come le vpn, software per computer, smartphone e tablet che ‘mimano’ la località di connessione da altre nazioni per superare le limitazioni. Lo studio che rappresenta la class action chiede 60 milioni di rubli per danni, pari a circa 685.000 euro.

La Russia starebbe preparando una grande offensiva nell’est dell’Ucraina, che scatterà a breve.
Lo ha affermato il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, che è tornato a chiedere armi all’Occidente definendo ogni ritardo nelle forniture come un “permesso alla Russia per uccidere” la sua gente. “Circa 5.000 bambini sono stati deportati” dalla regione di Mariupol in Russia dall’inizio dell’invasione russa”, ha detto Zelensky. Intanto a Mariupol un gran numero di civili tra donne, anziani e bambini si è rifugiato nell’acciaieria Azovstal, dove si nascondono le ultime forze militari ucraine rimaste nella città assediata, compreso il battaglione nazionalista Azov. Salgono a 7 i morti del bombardamento missilistico avvenuto stamane nella regione di Leopoli, tra le vittime c’è anche un bimbo. Il sindaco di Bucha: ‘In città ucciso un abitante su cinque’. Pubblicata online una foto che mostrerebbe la nave da guerra russa Moskva colpita da un missile in mare. Non è al momento stato possibile verificarne l’autenticità.

Per opporsi a tutto questo l’Ucraina ha bisogno di altre armi, ribadisce Zelensky. “Stiamo facendo di tutto per garantire la difesa – afferma il presidente ucraino nel suo ultimo videomessaggio -. Siamo grati a coloro che aiutano davvero con tutto ciò che possono. Ma chi ha le armi e le munizioni di cui abbiamo bisogno e ritarda nella loro fornitura deve sapere che il destino di questa battaglia dipende anche da lui.

Si spostano ancora indietro le lancette dell’orologio che segna l’inizio della vita sulla Terra: batteri esistevano probabilmente già 3,7 miliardi di anni fa, ben 300 milioni di anni prima di quanto si ritenesse finora.
La scoperta arriva da un gruppo internazionale di ricerca guidato dallo University College di Londra, che ha trovato tracce di vita microbica in una roccia proveniente dal Quebec, in Canada, datata tra 3,7 e 4,2 miliardi di anni fa. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Science Advances.

Dopo oltre 13 mesi su Marte, il rover Perseverance della Nasa ha ritrovato il paracadute e parte dello scudo posteriore usati per l’atterraggio del 18 febbraio 2021 nel cratere Jezero.
Le loro sagome appaiono lontane in un’immagine scattata lo scorso 6 aprile dallo strumento MastCam-Z, puntato in direzione Sud rispetto alla posizione del rover. La foto è pubblicata su Twitter da Kevin M.Gill, ingegnere del Jet Propulsion Laboratory (Jpl) della Nasa.
Oltre a riprendere il paesaggio circostante, Perseverance sta macinando record su record nel suo spostamento dalla regione South Seitah verso il delta dell’antico fiume marziano dove svolgerà la sua seconda campagna scientifica.

Hits: 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.