Salta il piano sull’orario delle interruzioni dell’elettricità nella capitale e nella regione di Kiev a causa dell’elevato consumo di corrente dovuto specialmente al freddo. Oggi “nella capitale sono stati applicati arresti dell’elettricità di emergenza.
I programmi sono temporaneamente sospesi fino a quando la situazione non si sarà stabilizzata”, ha affermato l’operatore elettrico ucraino Ukrenergo. L’amministrazione ha spiegato che “attualmente, il consumo di elettricità è aumentato in modo significativo nella regione di Kiev. Al fine di evitare incidenti di massa, ci sono interruzioni di emergenza”, riporta Espreso tv.

E’ di una ventina di morti e 300 feriti il primo bilancio della autorità indonesiane dopo la scossa di terremoto di magnitudo 5,6 registrata nell’isola di Giava, con epicentro nella città di Cianjur, che ha fatto tremare anche gli edifici nella capitale Giacarta. “Secondo le prime informazioni, in un solo ospedale sono decedute quasi 20 persone e almeno 300 sono in cura. La maggior parte di loro ha fratture dopo essere rimasta intrappolata nelle macerie degli edifici”

Mancano poche ore e l’ennesimo ciclone di questi giorni (se ne sono contati già 2) impatterà ancora una volta sull’Italia, ma questa volta con estrema violenza. Il quadro meteorologico tenderà a peggiorare dal pomeriggio di lunedì per l’arrivo del ciclone Poppea che nella giornata di martedì investirà tutte le regioni. Dalla sera di lunedì il vortice, proveniente dalla Francia, si tufferà sul Mediterraneo raggiungendo il Mar Ligure. In questo periodo di tempo piogge torrenziali si abbatteranno sulla Sardegna, sulla Liguria di levante e su Toscana, Lazio e Campania. Dalle prime ore di martedì il ciclone si muoverà rapidamente verso l’alto adriatico, trasformandosi in una “venezia low”, ovvero un vortice innanzi alla laguna di Venezia capace di innescare, oltre alle forti piogge, anche violente raffiche di vento. Soltanto in serata Poppea abbandonerà l’Italia spostandosi sui Balcani.

La Lega presenta una proposta di legge alla Camera che prevede un bonus matrimonio fino a 20 mila euro, unicamente per chi si sposa in chiesa.
Ma in serata fonti di Palazzo Chigi precisano che la proposta è una iniziativa parlamentare e non è allo studio del governo e proseguono: che “nell’ambito di un quadro finanziario complesso l’Esecutivo è al lavoro per sostenere la famiglia con misure concrete e realizzabili, che saranno contenute nella legge di bilancio”.

——————————–
Questa mattina il presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli ha inviato la richiesta dello stato di emergenza per il sisma iniziato lo scorso 9 novembre, sulla costa marchigiana settentrionale, ed ancora in corso. Come anticipato durante il Consiglio regionale lo scorso giovedì, appena terminata una prima ricognizione si è proceduto ad inviare la richiesta, informa una nota. Lo stato di emergenza, aveva spiegato lo stesso Aquaroli in aula, deve essere suffragato da dati precisi e dettagliati per rappresentare lo stato della situazione a seguito delle scosse. La prima fase della ricognizione si è completata lo scorso fine settimana e oggi si è proceduto ad inviare la richiesta al ministro per la Protezione civile e le Politiche del mare Nello Musumeci e al capo dipartimento nazionale della protezione civile Fabrizio Curcio.

La capsula Orion ha salutato la Luna nel passaggio ravvicinato che l’ha portata a circa 130 chilometri dalla superficie: la conferma è arrivata dalla Nasa, dopo che il veicolo è uscito dalla faccia nascosta della Luna, raggiungendo una posizione dalla quale è possibile riprendere i contatti con il centro di controllo.
La manovra segna la nuova tappa cruciale della missione senza equipaggio Artemis 1, lanciata il 16 novembre dalla base di Cape Canaveral e che segna l’inizio del ritorno alla Luna, in vista delle future missioni con astronauti.
Dopo avere acceso i motori alle 13,44 italiane, quando si trovava sul lato nascosto della Luna, 13 minuti più tardi la capsula Orion ha raggiunto la distanza minima dalla superficie del nostro satellite.

Il Covid torna a preoccupare. Salgono i ricoveri in terapia intensiva (+21,7%) sia in area medica (+9,8%). I posti letto occupati in area critica, dal minimo di 203 il 10 novembre, sono a 247 il 17 novembre. In area medica, dopo i 6.347 l’11 novembre, sono a 6.981 il 17 novembre. E’ quanto emerge dal monitoraggio indipendente della Fondazione Gimbe (11-17 novembre) che rileva un aumento del 15% di nuovi contagi (da 181mila a 208mila) e un calo nei decessi: 533 (-2,9%), di cui 23 di periodi precedenti. “Con la circolazione virale in aumento ci si attende dal governo un piano per l’inverno”, dice il presidente Gimbe, Nino Cartabellotta.

Prosegue la sequenza sismica al largo della costa marchigiana e cresce la conta dei danni agli edifici, specie nel capoluogo. Ieri in Ancona i vigili del fuoco hanno dichiarato inagibile un edificio in via Maggini. Da inizio emergenza sono 55 le inagibilità di cui 32 ad Ancona e 23 a Pesaro. Gli edifici che hanno riportato danni lievi sono complessivamente 1.934 dall’inizio dello sciame sismico: 1.760 in Ancona e 174 a Pesaro. Sono 2.728 gli interventi dei vigili del fuoco legati a questa emergenza specifica: 2.058 nell’Anconetano e 670 a Pesaro Urbino.
————————————————-
L’arrivo del Ciclone Denise che domani flagellerà l’Italia con fenomeni di maltempo estremo manda in fibrillazione il sistema di allertamento meteorologico nazionale: la protezione civile ha già diramato l’allarme arancione per domani su tutto il territorio della Campania, su buona parte della Sardegna e nel Lazio centro-meridionale (città di Roma, province di Frosinone e Latina), che saranno tra le aree più colpite dal maltempo. Molti Sindaci stanno decidendo se chiudere le scuole in base alle previsioni meteo e alle condizioni del territorio.

“Il Piemonte a un passo dalla Luna! Un grande orgoglio per la nostra regione“. Così, su Facebook, il Presidente della Regione, Alberto Cirio, che condivide l’ultima immagine della Luna scattata e inviata da ArgoMoon, da una distanza di 170 mila km dal satellite della Terra.
“Questa foto straordinaria – sottolinea Cirio – è stata scattata dal satellite ArgoMoon, realizzato a Torino dalla Argotec, una delle nostre eccellenze nel settore aerospaziale. L’immagine ritrae il lato ‘nascosto’ della Luna, quello che non è visibile dalla Terra. Più precisamente il lato ovest, con il Mare delle Tempeste. Ma la cosa grandiosa – aggiunge – è che il satellite che ha scattato questa foto ha la dimensione di una piccola valigetta 24 ore e all’interno un enorme concentrato di tecnologia”.

Una meteora insolitamente luminosa ha illuminato i cieli della Norvegia sabato notte: gli avvistamenti sono arrivati da gran parte della parte meridionale del Paese. Alla vista del bolide, molti residenti hanno chiamato la polizia. Secondo il Norwegian Meteorological Institute la meteora era parte dello sciame noto come Tauridi settentrionali, “si è diretta ad Ovest di Florø ed è bruciata completamente nell’atmosfera a 65 km sopra il livello del mare“.

mercoledì 23 novembre
Nord: In prevalenza poco nuvoloso su gran parte delle regioni, salvo addensamenti sulle Alpi occidentali con deboli nevicate sui confini franco-svizzeri oltre i 1100m. Temperature in rialzo, massime tra 11 e 14.
Centro: In prevalenza soleggiato, ma dal pomeriggio nubi in aumento sul versante tirrenico con isolati fenomeni. Temperature in rialzo, massime tra 12 e 16.
Sud: Piogge su Sardegna, bassa Campania, Calabria ed est Sicilia, più soleggiato altrove. Temperature in aumento, massime tra 15 e 20.

Portami con te ovunque andrai.
Portami nel mondo che conosci, lascia che io mi accosti a te colmando i tuoi silenzi.
Portami con te mio caro amico, sarò il compagno che seguirà i tuoi passi, leggeri o pesanti che siano che non saranno mai fardelli, ma delicate piume.
Portami con te perchè mai abbandonerò il tuo passo.
Portami con te, sarò l’amico silenzioso che chinerà il capo dinnanzi al tuo pianto e agiterà la coda di fronte alle tue gioie.
Portami con te, io che sono solo un cane e di poco mi accontento.
Portami con te, ovunque andrai ti seguirò, come un’ombra fedele sposa il riflesso della luce.
Portami con te, io ti starò sempre accanto e se un giorno le mie stanche ossa non mi reggeranno più portami con te, perchè il mio ultimo pensiero non sarà quello di morire, ma il dispiacere di lasciarti solo………
E quando quel giorno mi spegnerà la luce guarderò ancora per l’ultima volta i tuoi occhi, accosterò il mio musetto sul tuo volto così amato e nei silenzi sussurrerò al tuo cuore…….
……….Tienimi con te………

Hits: 0

Di admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *