DIARIO DI OGGI 13 MAGGIO 2022

Quando il vulcano Hunga Tonga-Hunga Ha’apai ha eruttato il 15 gennaio 2022, ha inviato onde d’urto atmosferiche, boom sonici e onde di tsunami in tutto il mondo. Ora, gli scienziati della NASA hanno scoperto che gli effetti dell’eruzione vulcanica hanno raggiunto anche lo spazio.
Analizzando i dati della missione Ionospheric Connection Explorer, o ICON, della NASA e dei satelliti Swarm dell’ESA (Agenzia Spaziale Europea), gli scienziati hanno scoperto che nelle ore successive all’eruzione si sono formati venti a velocità di uragano e insolite correnti elettriche nella ionosfera, lo strato atmosferico superiore elettrificato della Terra ai confini dello spazio.
“Il vulcano ha creato una delle più grandi perturbazioni nello spazio che abbiamo visto nell’era moderna”, ha affermato Brian Harding, fisico dell’Università della California, Berkeley, e autore principale di un nuovo articolo in cui discute i risultati. “Ci sta permettendo di testare la connessione poco conosciuta tra la bassa atmosfera e lo spazio”. ICON è stata lanciata nel 2019 per identificare come il meteo della Terra interagisce con il meteo dallo spazio, un’idea relativamente nuova che soppianta le precedenti ipotesi secondo cui solo le forze del Sole e dello spazio potrebbero creare condizioni meteorologiche ai margini della ionosfera. Nel gennaio 2022, quando il veicolo spaziale è passato sopra il Sud America, ha osservato uno di questi disturbi terrestri nella ionosfera innescato dal vulcano del Pacifico meridionale. Altre info sul nostro portale www.discovery2radio.it

Nuova tappa nell’era dello spazio dei privati: al via l’addestramento per la prima passeggiata spaziale di una missione privata. Polaris-1 è una missione composta da quattro membri dell’equipaggio, programmata per fine 2022 a bordo di una capsula Crew Dragon. La missione intende sperimentare anche nuove tute e utilizzare la rete satellitare Starlink per le comunicazioni spaziali.

Ricordo che nel nostro portale discovery2radio.it trovate sempre interessanti informazioni…..

domenica 15 maggio
Nord: Giornata tra sole e nubi irregolari, con qualche occasionale piovasco o breve temporale a ridosso dei rilievi e sul Piemonte. Temperature stabili, massime tra 23 e 28.
Centro: Dopo una mattinata in prevalenza assolata, maggiore variabilità pomeridiana associata a locali brevi rovesci sulle aree interne. Temperature stazionarie, massime tra 23 e 28.
Sud: Sole prevalente pur con variabilità pomeridiana a ridosso dell’Appennino, associata a brevi e isolati piovaschi. Temperature stabili, massime tra 24 e 29.

il ministro della Difesa Usa Austin ha avuto un colloquio telefonico con il collega russo Shoigu chiedendo un rapido cessate il fuoco e sottolineando l’importanza di preservare canali di comunicazione. Si tratta della prima chiamata dall’inizio della guerra. Mosca sta ritirando i propri soldati dai dintorni di Kharkiv, la seconda città dell’Ucraina, dove sta perdendo terreno. Kiev afferma che che più di 210.000 bambini ucraini sono stati deportati dai russi. Facevano parte degli 1,2 milioni di ucraini che Kiev afferma siano stati portati via con la forza. L’Ue ha chiarito che continuerà a supportare militarmente l’Ucraina finché sarà necessario e sarà richiesto.
Intanto da Erdogan arriva il ‘no’ all’ingresso di Svezia e Finlandia nella Nato ed adesso i leader dei due Paesi vogliono discutere con la Turchia della loro adesione all’Alleanza domani a Berlino, durante la riunione dei ministri degli Esteri della Nato. Erdogan ha definito ‘un errore’ l’ingresso di Finlandia e Svezia nell’Alleanza, per il quale è necessaria l’unanimità dei paesi membri. Il presidente americano Joe Biden ha parlato oggi con il premier svedese e il presidente finlandese, dando il proprio sostegno al loro ingresso.

Il presidente Vladimir Putin è gravemente malato di cancro e in Russia è già in corso un golpe per rimuoverlo. E’ quanto ha sostenuto il capo degli 007 ucraini, il generale maggiore Kyrylo Budanov, in un’intervista a Sky News, senza però fornire alcun dettaglio o prova delle sue affermazioni.

La commissaria ai Diritti umani del parlamento ucraino, Lyudmyla Denisova, ha affermato che più di 210.000 bambini ucraini sono stati deportati contro la loro volontà dai russi. Facevano parte degli 1,2 milioni di ucraini che Kiev afferma siano stati portati via dal loro paese con la forza.

Installato il primo ‘spicchio’ dell’enorme camera al plasma di Iter, il reattore sperimentale per la fusione nucleare che sta nascendo nel Sud della Francia, a Cadarache, e al quale partecipa anche l’Italia. Le operazioni hanno portato alla posa della prima delle 9 sezioni, dal peso ognuna di quattro Boeing 747 a pieno carico, e rappresenta una delle tappe fondamentali per la realizzazione dell’impianto che potrebbe entrare in funzione non prima del 2025.

“Non c’è alcun progresso nella stesura di un possibile documento che Putin e Zelensky possano firmare. La Russia non è contraria ad un incontro tra i due presidenti ma è impossibile tenerlo senza adeguata preparazione”. Lo dice il portavoce del Cremlino Dmitri Peskov citato dalla Tass.
“Nel loro desiderio di strangolare la Russia, le potenze occidentali sono pronte a tutto, incluso far resuscitare il nazismo”: lo ha affermato la Missione permanente della Federazione Russa presso le Nazioni Unite a Ginevra in una dichiarazione riportata dalla Tass. Ieri il consiglio per i diritti umani dell’Onu ha votato a larga maggioranza a favore dell’apertura di un’inchiesta sulle presunte gravi violazioni commesse dalle forze russe in Ucraina contribuendo così a rafforzare la pressione diplomatica su Mosca. In particolare il Consiglio ha approvato con 33 voti favorevoli a due la bozza di risoluzione presentata dall’Ucraina per avviare un’indagine sulle presunte violazioni commesse dall’esercito russo nelle regioni di Kiev,Chernihiv, Kharkiv e Sumy fra la fine di febbraio e marzo.

Se Gazprom non riempirà di gas l’impianto di stoccaggio di Salisburgo, l’Austria è pronta a confiscarlo e a metterlo a disposizione di altri fornitori. Lo scrive la Ukrainska Pravda citando il cancelliere austriaco Karl Negammer in un’intervista alla Kronen Zeitung ripresa da European Truth. “Ci assicureremo che se la Gazprom russa non riempirà il nostro più grande deposito, glielo prenderemo e lo consegneremo ad altri fornitori!”, ha affermato.
Kronen Zeitung chiarisce che si tratta del deposito di Haidach vicino a Salisburgo, il più grande dell’Austria e il secondo dell’Europa centrale. Secondo il giornale, il deposito sarebbe attualmente vuoto.

Un weekend all’insegna di temperature alte, con il dominio dell’anticiclone africano Hannibal che porterà alla prima ondata di caldo del 2022.
Il picco è atteso per martedì, ma in queste ore siamo già 8 gradi oltre la media ed è previsto che si toccheranno temperature massime tipiche di Luglio. È quanto annuncia Antonio Sanò, Direttore e Fondatore del sito iLMeteo.it, che prevede sull’Italia il rinforzo della ‘Gobba del Cammello’, come viene chiamato l’Anticiclone Africano, con un’estensione verso Nord a sfiorare Danimarca e Polonia.

Uno yacht di 24 metri che era in navigazione in basso Adriatico verso il Montenegro è andato a fuoco ed è affondato la scorsa notte 5 miglia al largo di Santa Maria di Leuca. I tre componenti dell’equipaggio, la comandante e due marinai, tutti sloveni, una volta resisi conto che le fiamme a bordo non erano governabili, si sono messi in salvo su una zattera di salvataggio e hanno chiamato i soccorsi.

Hits: 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.